Trio di Trieste


Vai ai contenuti

Discografia



Negl'oltre sessant'anni di attività il Trio di Trieste ha effettuato parecchie registrazioni per relative produzioni discografiche.
Il primo disco, realizzato su supporto in vinile ascoltabile con giradischi a 78 giri, risale al 1942 (uscito sul mercato nell'anno successivo) per l'etichetta discografica "LA VOCE DEL PADRONE", etichetta che nel 1931 prese il nome di EMI) ed un secondo disco, meglio definirli anche se impropriamente con l'attuale termine di "compilation" (ogni disco poteva contenere su ciascuna facciata solamente tre minuti e mezzo di musica quindi, per accogliere un'intera composizione, erano necessari più dischi), uscì con la stessa etichetta nel 1947.
Dal 1952 il Trio di Trieste registrò per la famosa casa discografica DECCA e la produzione fu realizzata su disco in vinile per giradischi a 33 giri. Il disco Long Play (LP) poteva comodamente accogliere su una facciata più movimenti ed una composizione poteva essere impressa su un unico disco a doppia faccia.
Nel 1959 il Trio di Trieste accolse la proposta di entrare nel catalogo della più importante etichetta discografica mondiale, la DEUTSCHE GRAMMOPHON con la quale collaborò fino al 1969.
Il 1987 fu la volta del Compact Disc (CD-Audio) e fu accolta la proposta della casa discografica italiana NUOVA ERA la quale mise in commercio 3 CD ed una speciale edizione contenente l'integrale dei Trii di F.Schubert.
Il 1991 è l'ultimo anno in cui il Trio di Trieste effettuò delle registrazioni al fine di una produzione discografica e l'etichetta era ancora NUOVA ERA.
Tutto il materiale edito successivamente al 1991 riguarda incisioni di concerti dal vivo, emissioni radiofoniche, televisive o rimasterizzazioni in digitale di discografia già edita.


Home Page | Il Trio di Trieste | Didattica | Foto Gallery | Discografia | Concorso | Shop on- line | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu