Trio di Trieste


Vai ai contenuti

Libero Lana

Il Trio di Trieste





LIBERO LANA


Violoncellista



Nato a Trieste nel 1921 e morto nel 1989, Libero Lana è stato in giovanissima età uno dei fondatori del Trio di Trieste con il quale ebbe un lungo sodalizio conclusosi nel 1962 per insuperabili divergenze.

Con il Trio di Trieste ha suonato nelle maggiori sedi musicali e teatri d'Europa, Stati Uniti e Canada ed inciso dischi per la “La Voce del Padrone”, “Decca” e “Deutsche Grammophon”.
Dal 1962, per più di due anni s'impegnò in uno studio rigoroso ed appassionato per realizzare un repertorio di Duo violoncello - pianoforte e solistico che spaziava da Bach ai compositori contemporanei. Con il pianista Lodovico Lessona, suo primo collaboratore, ottenne immediati riconoscimenti. A questo Duo si unì, in formazione di Trio, saltuariamente, un amico carissimo di entrambi, il violinista Salvatore Accardo, per effettuare concerti sia da camera sia con orchestra (Teatro Alla Scala - direttore Wolfgang Sawallisch - in una delle esecuzioni del Triplo di Beethoven) oppure nei ripetuti concerti del Doppio di Brahms (Teatro Comunale di Firenze direttore Riccardo Muti). Purtroppo nel 1972, in un incidente aereo, alla fine di una tournée in Bulgaria, perse la vita Lodovico Lessona ed a sostituirlo fu il pianista triestino Roberto Repini. Il Duo fu più volte invitato alla Società del Quartetto di Milano e nelle più note associazioni musicali italiane.
Libero Lana si esibì inoltre in quasi tutti i teatri italiani, in Germania, in Slovenia e Croazia con prestigiosi direttori: Sergiu Celibidache, Gabriele Ferro, Eliau lnbal, Kurt Sanderling, Mario Rossi, Herbert Albert, Massimo Pradella, Okko Kamu, Paul Paray, Antal Donati, Giulio Cesare Sanzogno, Andrzej Markovski, Riccardo Muti, Wolfgang Sawallisch ed altri, ottenendo recensioni sempre positive da critici stranieri ed italiani quali Massimo Mila, Mario Messinis, Franco Abbiati, Duilio Courir, Giulio Viozzi, Gianni Gori, Claudio Gherbitz. Piu' volte la RAI-Radiotelevisione Italiana ha dedicato speciali puntate di programmi musicali a Libero Lana. Nel 1966 gli fu assegnato all'unanimità, da una qualificata giuria di critici musicali, il Premio "Diapason" con la seguente motivazione: "A Libero Lana violoncellista che ha raggiunto un alto livello tecnico e perfezionata la sua sensibilità fino a divenire uno dei maggiori virtuosi dello strumento e ad affermarsi in tutti i paesi".
Ricoprì la cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio Statale di Musica “C.Monteverdi” di Bolzano e successivamente quella di violoncello presso il Conservatorio Statale di Musica “G.Tartini” di Trieste.
Fu più volte invitato in giuria al Concorso Internazionale per violoncello "Gaspar Cassado"' assieme a giurati quali Pierre Fournier e Mstislav Rostropovich.


Home Page | Il Trio di Trieste | Didattica | Foto Gallery | Discografia | Concorso | Shop on- line | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu