Trio di Trieste


Vai ai contenuti

Trio di Trieste

Il Trio di Trieste



Il Trio di Trieste è, nella storia dell'esecuzione musicale, il primo trio stabile che si sia costituito, nel lontano 1933 quando i suoi componenti, gli allora studenti dell'Ateneo Musicale Triestino: il pianista Dario De Rosa, il violinista Renato Zanettovich ed il violoncellista Libero Lana avevano appena l'età di dodici anni.
Dal primo concerto del 1934 per oltre 60 anni, con l'unica sostituzione del violoncellista (nel 1962 a Libero Lana, scomparso nel 1989, è succeduto Amedeo Baldovino), ha svolto ininterrotta attività concertistica in tutti i paesi del Mondo, dall'Europa al Nord e Sud America, dal Medio ed Estremo Oriente all'Africa e all'Australia.
Ha al suo attivo oltre 3000 concerti, tra i quali vanno ricordati, per la significativa frequenza soprattutto in Italia, i 180 a Trieste, 80 a Milano (di cui 30 al Teatro alla Scala), 60 a Roma e Firenze, 50 a Venezia, poi Torino, Perugia e Siena; all'Estero ben 40 sono stati i concerti a Vienna, poi frequenti anche quelli a Monaco, Basilea, Zurigo, Graz, Hannover, Buenos Aires e Londra.
Il Trio di Trieste è stato regolarmente invitato ai più importanti Festival musicali internazionali.
Particolarmente importante è stato il sodalizio artistico con il violista del famoso Quartetto Italiano, Piero Farulli con il quale il Trio di Trieste ha avuto un decennale sodalizio, dal 1979 in poi, con numerosi quanto apprezzati concerti offrendo agli ascoltatori i quartetti con pianoforte di R.Schumann, J.Brahms e W.A.Mozart. e quasi contemporanea è stata la collaborazione didattica con la Scuola di Musica di Fiesole ai Corsi di Formazione Professionale per Orchestra.
Per l'esecuzione del "Triplo Concerto" di L.van Beethoven e del "Concerto dell'Albatro" di G.F.Ghedini ed altre importanti composizioni ha collaborato con prestigiose orchestre e con direttori quali Karl Böhm, Eduard van Beinum, Sergiu Celibidache, André Cluytens, Carlo Maria Giulini, Vittorio Gui, Rudolf Kempe, Raphael Kubelik, Hans Rosbaud, Wolfgang Sawallisch, Georg Solti.

Le opere affrontate in pubblico sono state circa 80; sono state eseguite con particolare frequenza il "Trio Op.99" di F.Schubert, il Trio in La min. di M.Ravel, e quello Op.97 "dell'Arciduca" di L.Van Beethoven.
Il Trio di Trieste ha effettuato incisioni discografiche per varie etichette quali "La Voce del Padrone", "Celson", "Decca", "Deutsche Grammophon", la quale produzione era inizialmente su dischi in vinile a 78 giri, successivamente su LP a 33 giri molti dei quali sono stati rimasterizzati in digitale e proposti in CD. Nel 1987 il Trio di Trieste incide per la prima volta su Compact Disc per l'etichetta italiana "Nuova Era". Con la produzione discografica per l'etichetta tedesca Deutsche Grammophon ottiene il premio internazionale "Grand Prix du Disque" per l'esecuzione integrale dei trii di J.Brahms.
Il Trio di Trieste ha ottenuto importanti e prestigiosi riconoscimenti come "Microfono d'argento", "Diapason d'oro", "S.Giusto d'oro", "Viotti d'oro", "Premio Franco Abbiati della Critica Musicale Italiana", "Maschera d'argento", "Premio Quadrivio", "Mozarteum Argentino", ecc..
De Rosa, Zanettovich e Baldovino sono Accademici dell'Accademia romana di S. Cecilia e sono stati insigniti dal Presidente della Repubblica Italiana dell'onorificenza di Grande Ufficiale al Merito.
Dal 1995, anno in cui il Trio di Trieste ha concluso l'attività concertistica (l'ultimo concerto pubblico ha avuto luogo a Siena il 3 marzo 1995), si è dedicato esclusivamente all'attività didattica in Italia, con una presenza costante prima alla Scuola di Musica di Fiesole e successivamente anche all'Accademia Musicale Chigiana di Siena.
Dal 1989 il Trio di Trieste ha avuto una propria scuola, la "Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste" con sede a Duino (TS) presso il Collegio del Mondo Unito dell'Adriatico (United World College of the Adriatic). Nel dicembre 2008, in occasione del ventesimo anniversario dalla fondazione la Scuola, su proposta degli Accademici di Santa Cecilia, è stata insignita del "Premio Presidente della Repubblica 2007".
Dal 1996, con cadenza annuale, nella città di Trieste, si svolge un Concorso Internazionale per complessi da camera, riservato alle formazioni con pianoforte ed archi, intitolato "Premio Trio di Trieste".
Nel maggio 1998, a seguito di una grave malattia, è scomparso il violoncellista Amedeo Baldovino e ad Aprile 2013 il pianista Dario De Rosa.


Home Page | Il Trio di Trieste | Didattica | Foto Gallery | Discografia | Concorso | Shop on- line | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu